Lo stato di qualità delle acque superficiali e sotterranee viene effettuato al fine di poter prevenire e ridurre l’inquinamento di un corpo idrico e di poter valutare la sua capacità di reazione all’immissione diretta ed indiretta di possibili carichi inquinanti.

Settori di intervento

  • Attività di studio ed interventi di caratterizzazione e bonifica dei siti inquinati

  • Redazione dei piani di progettazione di bonifiche, di messa in sicurezza e di caratterizzazione

  • Interventi per la messa in sicurezza delle discariche per rifiuti urbani

  • Interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico a ridotto impatto ambientale con l’utilizzo di tecniche di ingegneria naturalistica

  • Azioni di monitoraggio finalizzate all’approfondimento di specifici problemi di contaminazione diffusa del suolo

  • Contributi ad Enti territorialmente competenti nella valutazione della documentazione tecnica prodotta nell’ambito di valutazioni di impatto ambientale

Monitoraggio della qualità delle acque

Lo stato di qualità delle acque superficiali e sotterranee viene effettuato al fine di poter prevenire e ridurre l’inquinamento di un corpo idrico e di poter valutare la sua capacità di reazione all’immissione diretta ed indiretta di possibili carichi inquinanti.

La caratterizzazione della qualità delle acque superficiali e sotterranee viene effettuato in base a quanto stabilito dalla normativa vigente.